Un proverbio giapponese che si dice derivi da un’antica storia cinese.

Una rana è vissuta per tutta la vita in un pozzo, di cui conosce ogni angolo e anfratto. E’ diventata grassa mangiando bachi ed insetti che vivono nel fango. Lì si sente al sicuro, l’acqua non è mai troppo alta, le alghe le fanno il solletico sotto la pancia e sa esattamente cosa accadrà ad ogni ora del giorno: niente.

Una mattina una tartaruga che viene dall’oceano passa di lì e cade nel piccolo pozzo.

-Oceano? E cos’è?- chiede la rana del pozzo

-Un posto grandissimo!- risponde la nuova giunta.

La rana del pozzo traccia un piccolo cerchio sulla superficie dell’acqua -Così grande?-

-No, no, molto più grande!- dice l’altra.

Al che la rana traccia un cerchio più largo

-No! Di più! Molto, molto più grande!- dice l’altra.

La rana allora traccia un cerchio grande quanto tutto il pozzo che è il mondo da lei conosciuto.

-No! Ancor più grande! Molto di più!-

“No — pensa la rana — niente può essere più grande del mio pozzo!”

-BUGIARDA!- le urla allora e non le rivolge più la parola.