Acrilico su tela. Thanks to: Angela Bisconti, Relentless Art

Questa eclissi del 2 luglio sarà davvero un momento speciale, leggendo la carta del cielo mi sono imbattuta nel momento più strano dell’anno. E’ un po’ come il cioccolato con il sale, o il risotto alle fragole, può piacere, può disgustare, di sicuro non passerà inosservata.

Questa eclissi al grado 10 del segno del cancro è la seconda di una serie che è iniziata il 5 gennaio con l’eclissi di sole in capricorno. Le eclissi accadono in asse fra due segni “opposti” e proprio a questi segni sono legate le tematiche che sentiamo sollevarsi. Al cancro appartiene la tematica della sicurezza e della felicità nell’ambiente familiare, nella casa e negli affetti, mentre il capricorno estende questa sicurezza anche al di fuori dell’ambito casalingo e perciò è connesso con le attività esterne ed il lavoro. Questa serie di eclissi andrà dunque a toccare le nostre corde più sensibili in questi campi della vita, facendo luce su alcuni aspetti che sono per noi problematici. Ripensa all’inizio di gennaio di quest’anno, prova a ricordare se al momento sentivi delle preoccupazioni riguardo la tua sicurezza nell’ambiente familiare e/o lavorativo. Questa nuova eclissi del 2 luglio potrebbe riportare a galla queste tematiche, se non sono state risolte, oppure farne emergere di nuove. Un importante aspetto è anche l’opposizione di Saturno all’eclissi, sarà il momento di aprire bene i nostri occhi e fare i conti con i limiti, le restrizioni e soprattutto le responsabilità che questo pianeta porta. Ci potrebbe essere richiesto di prendere una decisione importante, ponderiamo bene ed ascoltiamoci.

Le eclissi sono un momento importante per sentirsi e guardarsi dentro; anche se quelle solari sono legate all’azione e possono segnare nuovi inizi è sempre consigliabile non prendere decisioni importanti in questi periodi, ma lasciare che l’energia sia stata ben assimilata prima di procedere. Nel caso attuale meglio ancora attendere il passaggio della prossima eclissi di luna che avverrà il 16 luglio nel segno del capricorno.

La mente non può mai trovare la soluzione, né può permettere a noi di trovarla, perché è essa stessa una parte intrinseca del “problema”.
E. Tolle

Cosa fare se l’azione immediata è sconsigliata? I pianeti questa volta ci indicano che saranno giorni favorevoli per divertirsi e socializzare. Sì, è proprio questo il paradosso di questa eclissi del 2 luglio: sentiamo che la nostra sicurezza è messa a repentaglio, dentro qualcosa trema e improvvisamente, come in un film di Fellini, una banda marcia suonando verso di noi. Dopo un dovuto attimo di spaesamento sarà importante accodarci al corteo e iniziare a ballare e ridere anche noi, se non vogliamo che una spirale di emozioni pesanti ci ingolfi e ci trascini verso il basso. L’aspetto planetario più importante sarà il sestile fra il Sole e Urano, che ci renderà più aperti e propensi a sperimentare qualcosa di nuovo. Saremo portati a socializzare, incontrare nuove persone interessanti, ed avremo la tendenza a esprimere il nostro lato più bizzarro ed eccentrico. Spinti da questa energia quasi carnevalesca potremo scatenarci alle feste o parlare per ore con sconosciuti e aprirci a nuovi punti di vista. Sarà però necessario prestare attenzione a quanto cibo o alcool consumiamo, dato che saranno possibili degli eccessi.
I segni che sentiranno di più questa lunazione saranno cancro, capricorno, pesci e sagittario. Per i nati del cancro sarà importante portare attenzione alle tematiche della sicurezza in ambito familiare e affrontarle evitando l’effetto tsunami (ove possibile). Se il tuo compleanno cade entro 5 giorni dall’eclissi ne sentirai l’influenza in modo evidente e questo sarà un anno di svolta per la tua vita. Il capricorno,che è sempre pronto all’azione, dovrà in qualche modo cercare di riflettere, almeno un po’. Questa eclissi sarà importante soprattutto per i nati intorno al 10 gennaio, che sentiranno bene anche l’influenza di Saturno e Plutone. I pesci, esseri estremamente emotivi, avranno bisogno di focalizzarsi sul positivo e aggregarsi alla festa per non rischiare di venire invischiati dalle sabbie mobili della depressione. I nati nel segno del sagittario potrebbero sentirsi a disagio, dovendo confrontare limiti e responsabilità, per loro sarà anche un’occasione per poter far pace con Saturno se lo desiderano.

Il turchese sarà un’ottima pietra da indossare per chi sentirà che è difficile nuotare nel mare di emozioni, particolarmente consigliata ai segni di acqua per questa eclissi. Il turchese stabilizza gli stati d’animo estremi e ci aiuta a prendere in mano le redini del nostro destino. Per chi invece sentisse la difficoltà di venire a patti con limiti e responsabilità è indicato l’uso dell’onice nera. Questa pietra rafforza l’autoconsapevolezza, ci aiuta a realizzare noi stessi e a seguire una via con disciplina per arrivare al risultato desiderato.

Buona lunazione e buona eclissi a tutte e tutti!