Un bagno con i cristalli, ecco un piccolo rituale con cui puoi prenderti cura di te stessa e di questo fantastico mezzo che utilizzi tutti i giorni: il tuo corpo. Prenditi del tempo per te stessa, rilassati e rienergizzati con l’aiuto delle pietre e degli oli essenziali. Questo è un bagno con i cristalli particolarmente indicato nella primavera, ma puoi farlo ogni volta che senti che ti sei allontanata dalla fonte del piacere e che hai bisogno di riconnetterti con tutto ciò che può far di nuovo fluire la tua linfa vitale. Ecco qui di cosa avrai bisogno:

  • Una corniola e un diaspro rosso
  • Una tazza di sale marino o sale rosa dell’Himalaya
  • Un mazzo di fiori di stagione (o fiori secchi se fuori stagione)
  • 6 gocce di olio essenziale di ylang-ylang o di rosa

Prepara in anticipo un elisir di gemme con la corniola e il diaspro rosso. Immergi le pietre in un litro d’acqua per otto ore, se usi una caraffa di vetro puoi anche caricare l’acqua al sole per tre ore. Quando l’elisir è pronto puoi cominciare a riempire la vasca, da prima con acqua tiepida, immergendovi le pietre, per poi aumentare la temperatura. Aggiungi l’elisir di gemme quando la vasca è piena per un quarto, poi aggiuingi anche l’olio essenziale e il sale, prendendoti cura di scioglierlo bene in acqua (se usi dei fiori secchi puoi immergerli adesso). Quando la vasca sarà piena spargi i fiori freschi sulla superficie dell’acqua e immergiti. Sentirai subito come il dolce profumo di ylang-ylang inizierà ad avvolgerti e sciogliere le tensioni, risvegliando i tuoi sensi e la tua capacità di percepire il corpo come uno strumento di piacere. Resta immersa per un minimo di 20 minuti. Quando uscirai ricorda di “pescare” le pietre e asciugarle accuratamente prima di riporle.

“Ascolta il corpo, perché tu sei qui per goderti questo momento, che ti è stato dato: questo momento estremamente colmo di grazia, questa beatitudine che ti sta accadendo. Tu sei vivo, consapevole… in un mondo infinitamente vasto!”
Osho